Prenota un soggiorno al B&B
     
Dal giorno
     
Al giorno
N° persone
 
N° stanze
Come raggiuncerci

Dall’ aeroporto di Fiumicino:
Prendere il treno diretto LEONARDO EXPRESS fino alla Stazione termini. Alla stazione termini , prendere la Metro Linea A direzione Battistini e scendere alla fermata CIPRO. Prendere l’uscita G. venticinque , alla fine della scala mobile la prima strada a sinistra è via Giorgio Scalia, noi siamo al N° 10. Citofonare SIMONELLI.

Dall’ aeroporto di Ciampino:
Prendere la navetta TERRAVISION dall’aeroporto Ciampino fino alla Stazione Termini (poi seguire istruzioni da stazione Termini. Oppure Prendere la navetta dell’aeroporto fino alla Stazione Metro ANAGNINA linea A poi prendere la Metro Linea A in direzione BATTISTINI e scendere a CIPRO.)

Dalla Stazione Termini:
Prendere la Metro Linea A direzione Battistini e scendere alla fermata CIPRO . Prendere l’uscita G. venticinque , alla fine della scala mobile la prima strada a sinistra è via Giorgio Scalia, noi siamo al N° 10. Citofonare SIMONELLI.

Dal Grande Raccordo Anulare:
Prendere l’uscita Aurelia-centro,Città del Vaticano, percorrere tutta la via Aurelia fino ad arrivare a Piazza Inero, poi proseguire sempre dritto per Via Baldo Deglia Ubaldi, passare sotto al ponte della Ferrovia, continuare diritto sulla destra vedrete il supermercato SIR ,appena dopo girate al semaforo a sinistra e proseguite sempre diritto per via M. Bragadin , superate il semaforo di Via Cipro ancora diritto la prima traversa a destra è Via Giorgio Scalia, siamo al n° 10. Citofonare SIMONELLI








Simonetta ai Musei Vaticani

BB Autorizzato dal comune di Roma Aut. Comune di Roma: Prot. Q.A. 7858
La Storia »
La storia della mia famiglia

Tutti i miei familiari sono nati a Roma, siamo una famiglia di origini romane già dai nostri nonni e mio padre Bernardo viveva con la sua famiglia in uno dei quartieri più vecchi di Roma BORGO, (attaccato al Vaticano) .



Abbiamo sempre respirato il vento di Roma il «Ponentino» e da piccoli a mezzogiorno andavamo a sentire alle 12 in punto lo sparo a salve del cannone dal GIANICOLO, la tradizione vuole lo sparo a salve alle 12 in punto , per far si che tutte le campane delle varie chiese potessero “rintoccare” il mezzogiorno nello stesso momento.



Così tutti i romani possono rimettere l’orologio ( si sente anche oggi nei giorni più silenziosi). Sin da piccoli, mio padre e mia madre ci portavano a fare le passeggiate per farci vedere “ i tesori più nascosti” della nostra bellissima città.



E’ forse proprio per questo che è cresciuto in me il bisogno del far conoscere a tutti le bellezze, anche quelle meno conosciute della mia città.



Essere romani è un vero onore che spero tutti possano comprendere.